Road Trip sulle Alpi [2018]

Mancano ormai pochi giorni, e il nostro tanto atteso tour annuale avrà inizio. Dopo aver trascorso due settimane in terra elvetica l’anno scorso, il fascino delle Alpi ci ha letteralmente travolto. Decidiamo così di non allontanarci troppo dalla Svizzera, per il viaggio che tra un paio di giorni, sta per cominciare.

Pronti, via!Vogliamo fare un’esperienza molto simile a quelle degli ultimi due anni, in Irlanda prima, ed in Svizzera poi: nonostante richieda molto impegno, soprattutto a livello fisico, questo tipo di “vacanza” ci permette di esplorare (letteralmente) i luoghi che a noi piacciono di più.

Slovenia, arriviamo!

Partendo dalla nostra Toscana, andiamo a trascorrere la prima metà del viaggio in Slovenia, precisamente nella parte nord-occidentale del paese. Alla scoperta delle grotte i primi giorni, entreremo poi nel Parco Nazionale del Triglav, che offre molteplici possibilità per escursioni a piedi, o in bicicletta (attività che noi abbiamo preso in considerazione).

Planning Road Trip 2018

Prima di raggiungere il Lago di Bohinj, ed andare a camminare sulle montagne lì intorno, una tappa obbligatoria in Slovenia è senz’altro il Lago di Bled: in mezzo al lago è presente un’isola, che oltre ad essere famosa perché molto suggestiva, è l’unica del paese.

Chiude la “gita” in Slovenia un’escursione molto lunga nella Logarska Dolina, una valle al confine con l’Austria. E proprio in Austria prosegue il nostro viaggio.

“Voglio vedere il Großglockner!”

Perché ritagliarci qualche giorno in Austria? Beh, forse per un capriccio di Michele, che a tutti i costi vuole vedere la montagna più alta della nazione, il Großglockner. Permetteteci lo sketch, è andata più o meno così:

C: – “Qual è la montagna più alta dell’Austria?”
M: – “Il Großglockner
C: – “Mmm…”
M: – “Si Chiara, voglio vedere il Großglockner!”

Attraversiamo il Parco della Biosfera dei monti Nockberge, prima di arrivare nei pressi della montagna più alta del paese.

Un po’ di Dolomiti, no?!

Più volte siamo stati nella zona delle Dolomiti, e purtroppo non abbiamo mai avuto fortuna con il meteo, dovendo rinunciare a molte escursioni. Tra queste, già due volte abbiamo rimandato il giro intorno alle Tre Cime di Lavaredo, a causa della neve: stavolta ce la faremo!

Tre Cime di Lavaredo, purtroppo coperte

Il sentiero più atteso però (non vediamo l’ora, davvero!), è quello per raggiungere le acque turchesi del Lago di Sorapis, sulle Dolomiti Bellunesi. Proprio nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, si conclude il nostro viaggio.

Ti abbiamo incuriosito? Non perderti gli aggiornamenti direttamente dal viaggio, e seguici sui vari social network. Sul nostro profilo Instagram (@lostroute), ad esempio, pubblicheremo ogni sera qualche foto, per tenere un piccolo diario di questa esperienza!

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: